AMBIENTA – CALPEDA

Ambienta SGR SpA (“Ambienta”), uno dei più grandi asset manager europei interamente focalizzato sulla sostenibilità ambientale, annuncia l’ingresso di Calpeda SpA (“Calpeda”), produttore mondiale di pompe, motori e sistemi per il ciclo integrato dell’acqua, nella sua platform company Wateralia SpA (“Wateralia”).

Con l’integrazione industriale tra Calpeda e Caprari SpA (“Caprari”), acquisita a febbraio 2021, Wateralia pone le basi per diventare uno dei maggiori operatori indipendenti europei nel settore delle pompe centrifughe e dei sistemi di pompaggio per il ciclo integrato dell’acqua.
Equita K Finance è particolarmente orgogliosa di essere stato a fianco di Caprari nell’operazione con Ambienta di creazione di Wateralia e di avere poi assistito Wateralia nell’operazione di integrazione con Calpeda.
A causa della crescente necessità di efficientare l’approvvigionamento e la distribuzione dell’acqua sia per applicazioni civili che industriali, il settore di riferimento è fortemente influenzato dai trend di sostenibilità, e presenta un chiaro potenziale di crescita sia nei mercati sviluppati che in quelli emergenti. La carenza idrica è uno dei maggiori problemi che il mondo si trova ad affrontare, con ripercussioni sulle forniture alimentari, la salute e il benessere economico e un impatto diretto sull’ambiente naturale e il clima.

Fondata nel 1959 da Vinicio Mettifogo e con sede a Montorso Vicentino, in Italia, Calpeda vanta un’ampia gamma di prodotti, quali pompe orizzontali, multistadio, sommergibili e sommerse, nonché pompe autoadescanti e periferiche. Con due siti produttivi italiani, 14 filiali internazionali e quasi 500 dipendenti, Calpeda rappresenta un marchio globale di pompe, motori e sistemi per l’acqua con vendite in più di cento Paesi. L’azienda, grazie al suo forte impegno nella ricerca e nello sviluppo, ha un ruolo di spicco nel promuovere una crescita sostenibile dell’industria idrica.

Basandosi su forti sinergie derivanti da questa acquisizione, Wateralia amplierà ulteriormente la propria gamma di prodotti e la sua copertura territoriale, entrando in un mercato globale di grandi dimensioni, il cui valore si stima sia superiore a 21 miliardi di euro, sostenuto da fondamentali interessanti e da una solida crescita annuale del 3-4%. Con un modello di business integrato e quasi 1.000 dipendenti, Wateralia conterà 24 filiali internazionali con presenza diretta in 19 Paesi, una gamma di prodotti completa di circa 7.000 referenze e quasi 10.000 clienti in vari settori, tra cui infrastrutture idriche, industria, agricoltura, servizi domestici e residenziali.

Grazie al supporto di Ambienta, Wateralia realizza un fatturato superiore a 220 milioni di euro e un EBITDA di 40 milioni di euro; per la società, si apre ora la possibilità di crescere per dimensioni e quota di mercato nel settore delle pompe per acqua, oltre a continuare il processo di consolidamento attraverso ulteriori acquisizioni strategiche mirate a favorire l’ingresso in nuove regioni geografiche e in settori contigui. Come per Caprari, anche le famiglie proprietarie di Calpeda manterranno una partecipazione qualificata in Wateralia, con Renzo Lorenzi nel ruolo di Presidente di Calpeda.

Per questa operazione, Wateralia si è avvalsa ancora una volta di un Sustainability-Linked Loan (“SLL”) che consentirà al gruppo di beneficiare di una riduzione del costo del finanziamento al raggiungimento di predeterminati obiettivi ESG e di sostenibilità. Ambienta è stata supportata da Roland Berger (business due diligence), PwC (due diligence finanziaria, fiscale e ESG), FRM studio legale tributario (structuring), Linklaters (consulenza legale) ed Equita K Finance (Clairfield Italy) (M&A advisor). Calpeda è stata assistita da Lazard (M&A advisor), PwC (due diligence finanziaria, fiscale e ESG, e consulenza legale) e Legalitax (consulenza legale).

Renzo Lorenzi, Presidente di Calpeda, ha dichiarato: “La nostra sfida è quella di portare acqua alle persone in un pianeta sempre più in difficoltà, senza sprecare risorse. Abbiamo condiviso questa proposta con Caprari e Ambienta, un’azienda che ha la sostenibilità insita nel proprio DNA, e abbiamo creato Wateralia, un gruppo che ha l’obiettivo di riunire le eccellenze italiane del settore e creare valore economico, sociale e ambientale. Forti di una visione comune, Calpeda, Caprari e Ambienta potranno fare la differenza a livello globale nel preservare il bene più prezioso che abbiamo, l’acqua.”

Alberto Caprari, Presidente di Caprari, ha commentato: “Spesso i desideri si avverano se si lavora senza sosta, con dedizione e con una visione a lungo termine. La fusione tra Calpeda e Caprari è una combinazione unica di aziende perfettamente complementari che condividono naturalmente un forte patrimonio di marchi, la passione per la tecnologia e una particolare predisposizione al servizio clienti. Caprari e Calpeda si sono guardate con stima e rispetto per decenni, e ora queste aziende possono lavorare insieme in perfetta sinergia. Mi piace pensare che questo sia un primo passo fondamentale nella storia di Wateralia, la nostra holding industriale nata per meglio soddisfare il bisogno d’acqua all’umanità”.

Federico De Angelis, CEO di Wateralia, ha dichiarato: “L’acquisizione di Calpeda è un passaggio fondamentale per Wateralia. Calpeda e Caprari insieme rappresentano una potente combinazione commerciale: due marchi altamente complementari con una lunga storia, una solida reputazione e un’offerta di prodotti completa. Come team, siamo estremamente entusiasti e faremo del nostro meglio per sfruttare il loro pieno potenziale, facendo leva sulla profonda conoscenza del settore e sull’attitudine imprenditoriale insita nel loro DNA.”

Mauro Roversi, Founding Partner e CIO di Ambienta Private Equity, ha commentato: “Calpeda si integra perfettamente sia nel portafoglio di investimenti di Ambienta che nella strategia di Wateralia, data la sua attenzione all’acqua come risorsa naturale vitale, il cui uso efficiente e la cui distribuzione sono costantemente messi in discussione. Grazie alla combinazione di Caprari e Calpeda all’interno di Wateralia, raggiungeremo una posizione di rilievo per espanderci ulteriormente sia attraverso le sinergie che le opportunità di consolidamento nel settore. Come per Caprari, siamo estremamente orgogliosi che le famiglie Mettifogo e Majolo abbiano deciso di unirsi ad Ambienta per raggiungere la prossima fase di crescita e successo”.